La street photography di Eolo Perfido

Ho il piacere e l'onore di conoscere Eolo Perfido, artista e gentiluomo. Mesi fa mi disse che stava partendo per Tokyo per il suo progetto di street photography nelle capitali del mondo.  

Aspettavo quindi di vedere gli scatti con grande impazienza.

la foto che vorrei presentarvi è quella che rappresenta un uomo di spalle con una maglia a righe con sullo sfondo, fuori dal bar dove lavora sul suo laptop, l'incrocio più famoso di Tokyo. Righe che incrociano righe. Un gioco di pattern notevole. 

Ma quello che mi colpisce è altro.  

1) l'uomo di spalle è in diretta relazione con la massa che pare sfidarlo dall'altra parte dell'incrocio. questo crea una forza notevole allo scatto. Una sorta di sfida inconsapevole tra l'individuo e la massa (e ovviamente tra il fotografo, l'individuo di spalle e la massa). 

2) l'interno e l'esterno si parlano e sono in forte relazione. Non è un interno che protegge però. È un interno che (anche grazie agli infissi al lato dell'inquadratura) fa da inquadratura interna all'inquadratura principale. Una sorta di linee del range finder della Leica M.

3) anche i cartelloni sul palazzo di fronte sembrano guardare divertiti la scena. Click

Eolo Perfido "stripes everywhere" 

Eolo Perfido "stripes everywhere" 

Scoprite le altre bellissime immagini di Eolo Perfido sul sito Walking Photographer, perché se per fare street bisogna camminare, a volte è necessario fermarsi e guardare la strada da un interno con vista.